Print Friendly, PDF & Email

Partiamo subito dicendo che l’alimentazione per lo sportivo varia a seconda del tipo di sport praticato e dell’intensità d’allenamento.

INTEGRAZIONE
L’integrazione non è sempre necessaria, va fatta solo se l’alimentazione non è sufficiente a coprire i reali fabbisogni.

SPUNTINO PRE-ALLENAMENTO

Va fatto almeno 1 ora e 30 minuti prima dell’allenamento.
È consigliabile assumere prevalentemente proteine e/o carboidrati a basso indice glicemico.
ESEMPIO: yogurt greco bianco (intero o magro a seconda degli obiettivi personali) e/o frutta secca. Lo spuntino pre-allenamento non è sempre necessario.
Se 2 o 3 ore prima di fare sport avete fatto colazione o pranzo allora non serve farlo.

Un pasto prima di fare sport deve contenere cibi digeribili. Poca pasta o riso o pane integrale non molto conditi. Proteine digeribi come albumi, fesa di tacchino o merluzzo e una piccola quota di verdure. Infatti è consigliabile limitare le fibre per evitare fastidi intestinali.

SPUNTINO POST-ALLENAMENTO

Dopo l’allenamento lo spuntino deve essere costituito da carboidrati ad alto-medio indice glicemico e proteine. Ad esempio gallette di riso o mais o fiocchi di mais o banana e proteine come bresaola o fesa di tacchino, tonno, lupini o frutta secca.
Se dopo l’allenamento è ora di pranzo o cena allora è consigliabile fare un pasto bilanciato con proteine, carboidrati e grassi buoni.
Non trascurate l’acqua anche durante l’allenamento.

Queste sono indicazioni assolutamente generiche. Per informazioni più dettagliate o per piani nutrizionali specifici rivolgetevi sempre ad uno specialista: DIETISTA, BIOLOGO NUTRIZIONISTA O DIETOLOGO.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
WhatsApp Chat WhatsApp